Riciclare l’olio usato è importante perché inquina e perché la normativa vigente lo classifica come rifiuto speciale, prevedendone il recupero, il riciclaggio e il riutilizzo delle varie componenti. Parlando di olio è necessario distinguere tra quello minerale, come l’olio motore, e l’olio vegetale, come quello da cucina, ed è fondamentale non conferirli nello stesso contenitore.

Olio minerale esausto

Gli oli minerali usati, come l’olio motore, sono solo in parte biodegradabili; il loro smaltimento nell’ambiente è quindi pericoloso per gli ecosistemi in quanto pieni di metalli pesanti e altre sostanze inquinanti. Solo un Kg di olio versato su di uno specchio d’acqua forma uno strato di pellicola grande come un campo di calcio.

L’olio lubrificante usato può essere inviato ad un processo di rigenerazione per ottenere olio nuovo: da un chilo e mezzo di olio usato si ottiene un chilo di olio base. Dalla rigenerazione si possono ottenere anche altri prodotti petroliferi quali il gasolio, l’olio combustibile ed il bitume.

Importante, quindi, è differenziare e conferire in modo appropriato l’olio minerale usato. Gli utenti possono conferire questa tipologia di rifiuto nell’officine e dai meccanici attrezzati oppure, nei 7 comuni serviti da AER Spa, presso i Centri di raccolta attivi sul territorio.

Olio vegetale esausto

Riciclare l’olio esausto (il residuo dell’olio di frittura) è importante perché inquina e perché la normativa vigente lo classifica come rifiuto speciale, prevedendone il recupero, il riciclaggio e il riutilizzo delle varie componenti.

Anche l’olio vegetale esausto, come quello minerale è rigenerabile con conseguente risparmio di materie prime e minore impatto ambientale.

COME SI DEVE SMALTIRE CORRETTAMENTE L'OLIO VEGETALE USATO?

Bisogna ASPETTARE CHE SI RAFFREDDI, versarlo negli appositi contenitori e SVUOTARLI nel grande contenitore collocato in uno dei nostri punti di raccolta

 

Il nostro piccolo contenitore

I Punti di raccolta per l’olio vegetale:

Comune di Dicomano

Presso gli Impianti sportivi, via Ciro Fabbroni, n. 12 (lunedì - sabato ore 08.00-16.30)

Comune di Londa

presso Eco-box di Via del Moscia
aperto dal Lunedì al Venerdì dalle ore 7 alle 19:30 - Sabato 7:00 – 18:30

Comune di Rufina

Eco-box presso lo Stadio Comunale - in orario di apertura dello stadio

Eco-box presso la piazza di Pomino (aperto tutto il gg)

oppure presso il centro di raccolta di  Selvapiana 

Comune di Pontassieve

presso il Circolo La Torretta – via La Torretta di Molino del Piano
presso il Circolo 1° Maggio in Via Mascagni a Sieci
presso il Circolo "Croce Azzurra" in via Giorgio La Pira a Sieci
presso il Parco "E. Curiel" a Pontassieve
presso il Circolo Arci di Santa Brigida
Circolo ARCI “Il Campino” di Montebonello

Comune di San Godenzo

presso i Magazzini Comunali, in via  Aldo Moro, nel capoluogo (aperto in orario 07.00 – 13.00 dal lunedì al sabato)
presso il Circolo ARCI in via del Borgo nella frazione di Castagno d'Andrea
apertura: lunedì 08.00-12.00/13.30-17.00/19.00-21.00
mercoledì, giovedì e venerdì: 19.00-21.00
sabato: 13.00 - 21.00
domenica: 08.00-12.30/13.30-21.00

Comune di Pelago

Nel Capoluogo, al Magazzino Comunale in via della Rimembranza, aperto lunedì e giovedì  08.00-18.00; negli altri giorni 08.00-14.00, sabato compreso.

A San Francesco (Comune di Pelago) presso Circolo La Rinascita, Piazza dell'Unità, aperto tutti i giorni in orario 08.00-23.00

Comune di Reggello

presso il centro di raccolta  Il Poderino