Come viene calcolata la tariffa per le utenze domestiche?

Ciascun contenitore o sacchetto del rsu non differenziato consegnato alle utenze è dotato di dispositivo elettronico di identificazione: al momento dello svuotamento; il sistema registra il giorno, l’ora e i dati dell’utenza stessa.

Verranno conteggiati gli svuotamenti del solo rifiuto non differenziato (sacchetto/bidone ROSSO). Sulla parte variabile della tariffa sarà applicata una riduzione in base al numero di conferimenti annui dell’anno precedente, dei rifiuti non differenziati, percentuale stabilita sulla base del numero dei componenti del nucleo familiare, come da tabella seguente:

image002

 Stesso meccanismo per le NON DOMESTICHE, ma ogni utenza ha una precisa scheda con i propri conferimenti annuali per avere lo sconto.

Nel caso di errati conferimenti (ad es. presenza di rifiuti non differenziati negli altri contenitori per la raccolta differenziata), saranno effettuati dei richiami. l’Amministrazione Comunale ha stabilito che, dopo il terzo richiamo scritto, l’utenza NON avrà diritto ad alcuno sconto. Nel caso in cui la quantità di rifiuti non differenziati esposti ecceda la capacità del contenitore dato in dotazione (ad es. sacchetto posizionato accanto al bidoncino), verranno conteggiati 2 ritiri anche se esposti nello stesso giorno.

E’ necessario comunicare ad AER smarrimenti e/o furti del proprio contenitore, onde evitare addebiti impropri sulla propria utenza.